Categorie
Notizie

Ecco perchè un albero CONTA

Nella foto c’è un olmo del nostro parco giochi.

Era sofferente, e durante l’estate abbiamo cercato di capire cosa avesse. La diagnosi è: nessuna malattia, è soltanto vecchio. Pian piano sta arrivando la fine del suo ciclo vitale.

Dovremmo tagliarlo e sostituirlo con uno più giovane e produttivo. Non è più indispensabile, svolge meno bene il ruolo di portatore d’ombra, crea qualche rischio per la sua instabilità.

Invece lo terremo in vita, finché ce la fa.

Il consorzio forestale si dedicherà alle “cure palliative”, con l’attenzione che non crei pericolo ai bambini, mentre giocheranno sotto i suoi rami.

Ecco, se vi capita, bimbi, tra un gioco e l’altro dategli un occhio e tenete a mente: a #malegno nessuno deve restare indietro.

Grazie Paolo Erba sindaco di Malegno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.